Home > Trieste e dintorni > Cosa fare a Trieste

DAL 04 LUGLIO AL 29 DICEMBRE

Musica, promozione del territorio, accessibilità e destagionalizzazione sono le parole chiave che gravitano attorno al Festival Musicale Internazionale nei suoni dei luoghi, giunto quest'anno alla XIX edizione. 

Dal 4 luglio al 29 dicembre, sotto la direzione artistica del Maestro Enrico Bronzi, concerti in tantissimi luoghi del cuore, per conoscere la nostra regione, le aree di confine e il patrimonio inestimabile della musica occidentale.

Un'occasione per condividere esperienze, per conoscere più a fondo la musica, per incontrare i talenti migliori del nordest italiano, dell'Austria e dei Balcani, giovani usciti dalle migliori scuole di alta formazione musicale di quest'area geografica, selezionati con continue audizioni. Una formula sperimentata e intelligente che concilia la cultura con lo svago e che lega molti comuni delle provincie di Udine, Gorizia, Pordenone, Trieste oltre che del Veneto e della Slovenia, attorno ad un progetto coerente in grado di far dialogare la bellezza materiale dei luoghi con la più immateriale delle arti.

L'evento è caratterizzato da numerosi appuntamenti in giro per la regione Friuli venezia Giulia e sono consultabili scaricando il volantino in fondo alla pagina.

Di seguito gli eventi nella provincia di Trieste. Salvo espressamente indicato, i concerti sono ad ingresso gratuito.

Ad aprire la rassegna A TRIESTE, il 28 settembre, sarà l'esibizione di Stefan Milenkovich (violino) all'Istituto regionale Rittmeyer per i ciechi.

La grande capacità del Festival è quella di saper costruire, rafforzare e ampliare le collaborazioni - su diversi livelli e diversi piani - con Istituzioni, con enti di formazione e con altri soggetti che operano nel settore musicale. Oltre alle consolidate collaborazioni, infatti, nel 2018 si aprono nuovi percorsi con l'adesione al protocollo dell'Accademia delle Arti di Novi Sad e del Liceo classico scientifico musicale XXV Aprile di Portogruaro. 

Nel dettaglio, per la provincia di Trieste i concerti saranno quattro:
 
Venerdì 28 settembre 2018 ore 19.30 – Istituto regionale Rittmeyer per i ciechi
 
TRIESTE
Stefan Milenkovich (violino)
La celebre Terza Partita per violino solo di Bach è accostata alla seconda delle sei Sonate per violino del violinista e compositore Eugène Ysaÿe, scritte nel 1923 ispirandosi alle precedenti Sonate e Partite bachiane. L'incipit di questa Sonata, in particolare, riporta le prime note del Preludio della Terza Partita che Jacques Thibaud, violinista amico di Ysaye e dedicatario dell'opera, era solito eseguire ogni giorno: ecco il perché dell'ironico nome dato al primo movimento "Obsession. Prelude". Il programma prosegue con funambolici brani di notevole virtuosismo.

>>In collaborazione con l'Istituto Regionale Rittmeyer per i ciechi. A causa del numero limitato di posti è necessario prenotare telefonando allo 0432/532330 dal 18 settembre 2018. Il concerto sarà presentato alle 18.00 con aperitivo a buffet.

>>Concerto accessibile per le persone con disabilità sensoriale, fisica e cognitiva.
 
Domenica 28 ottobre 2018 ore 11.00 e ore 16.00 – Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ITIS
 
TRIESTE 
Predrag Nikolić (fisarmonica)
Strumento tra i più giovani della storia della musica, la fisarmonica, con le sue varianti regionali cromatica, a piano, bayan, bandoneon, è uno degli strumenti più diffusi al mondo: camaleontico, fratello minore dell'organo e naturalmente vocato alle trascrizioni dagli strumenti a tastiera. Questo concerto rende conto di tali caratteristiche, prendendo le mosse dal settecento clavicembalistico di Scarlatti per portarci fino alla contemporaneità di grandi virtuosi dello strumento, come il grande italo-francese Galliano.

>>In collaborazione con l'Iniziativa Centro Europea e l'Accademia di Musica di Cetinje. A causa del numero limitato di posti è necessario prenotare telefonando allo 0432/532330 dal 9 al 23 ottobre 2018.

>>Concerto accessibile per le persone con disabilità sensoriale, fisica e cognitiva.
 
Lunedì 19 novembre 2018 ore 20.45 – Sala del Ridotto “Victor De Sabata” del Teatro Verdi
 
TRIESTE
Aratos trio (Mihailo Samoran al clarinetto, Katarina Popović al violino e Vanja Šćepanović al pianoforte)
Il trio violino, clarinetto e pianoforte è una formazione adottata per lo più nel XX secolo, come dimostra bene il programma proposto: a partire dal capolavoro bartokiano "Contrasti", all'irriverente serenata di Schickele, compositore e parodista americano autore tra l'altro delle comedies firmate con lo pseudonimo "P.D.Q. Bach", per poi proseguire con un coinvolgente trio di Gian Carlo Menotti, autore e librettista italiano che negli Stati Uniti collaborò con Bernstein e Barber, e che nel 1958 fondò il Festival dei due Mondi di Spoleto.

>>Evento organizzato dalla Società dei Concerti di Trieste in collaborazione con Associazione Progetto Musica e con la Facoltà di Musica dell'Università delle Arti di Belgrado. Per informazioni: info@societadeiconcerti.it, tel. 040362408.

>>Alle 19.00 si terrà la lezione concerto del M° Enrico Bronzi.

>>Concerto accessibile per le persone con disabilità sensoriale, fisica e cognitiva.
 
Lunedì 3 dicembre 2018 ore 21.00 – Istituto Regionale Rittmeyer per i ciechi
 
TRIESTE
Duo Costantini - Minutello (pianoforte e tromba)
Il duo Costantini- Minutello nasce dall'incontro di due musicisti che fanno del loro comune background musicale un punto di partenza per creare un percorso sonoro che spazierà dalla musica classica al jazz, dal sacro al profano, passando attraverso l'improvvisazione estemporanea scaturita dalle emozioni provate durante l'esibizione. Dotati quindi esclusivamente di un canovaccio musicale privo di definizioni e vincoli, andranno ad immaginare forme e e figure dipingendo una tavolozza armonica e melodica che si delineerà durante l'esecuzione.

>>In collaborazione con l'Istituto Regionale Rittmeyer per i ciechi. A causa del numero limitato di posti è necessario prenotare telefonandoallo 0432/532330 dal 20 novembre 2018. Il concerto sarà presentato alle 18.00 con aperitivo a buffet.

>>Concerto accessibile per le persone con disabilità sensoriale, fisica e cognitiva.

 



Tutto il Programma > (28.4 MB)