Home > Trieste e dintorni > Cosa vedere a Trieste

Il Castello di San Giusto sorge sul colle omonimo che domina la città. La storia di questo colle è lunga quanto quello della città stessa.
 
È qui infatti che sorse il castelliere primo nucleo abitato di quella che poi in epoca romana divenne Tergeste. 

Nel 1382 Trieste, logorata dalle continue rappresaglie dei veneziani, firma l'atto di Spontanea Dedizione all'Austria, in base al quale la città manteneva la sua autonomia ma veniva protetta da un Capitano Imperiale, e fu così che nel 1468, Federico III ordinò la costruzione, a spese dei cittadini, di una Casa Fortificata affiancata da una torre in cima al colle di San Giusto. 

Intorno alla Casa del Capitano nel corso dei secoli si aggiunsero i tre lati dell'odierno perimetro triangolare. 
Il primo bastione rotondo fu costruito, sembra una beffa, proprio dai veneziani nel 1508, i quali occuparono comunque la città per un anno; poi fu la volta del bastione a forma poligonale di Sud-Est (bastione Lalio 1557), e infine solo nel 1636 con l'esecuzione del terzo bastione la fortezza venne completata.
 
Il Castello non fu mai al centro di fatti militari rilevanti, e per questo si è conservato fino ad oggi. 

Dai suoi camminamenti grazie alla sua posizione strategica si possono godere straordinari panoramisulla città e sul golfo di Trieste, mentre all'interno ilMuseo è ospitato negli ambienti della Casa del Capitano e offre al visitatore la possibilità di ammirare la tardogotica cappella di San Giorgio, la sontuosaSala Veneta di Giuseppe Caprin. Ricca anche lacollezione di armi, databili tra il XII e il XIX secolo. 

Nel Bastione Lalio è ospitato il Lapidario Tergestinonel quale sono esposti 130 tra iscrizioni, bassorilievi e sculture che consentono di ricostruire la storia e l'aspetto della Tergeste romana.

Curiosità 
All'entrata potrai ammirare le statue originali di Mikeze e Jakeze, i due automi che scandiscono le ore sulla torre campanaria del Municipio di Trieste.

 

www.discover-trieste.it